• English
Nov
18

Aggiornamento alle norme ISO 9001:2015 (Qualità) e ISO 14001:2015 (Ambiente): Gap assessment e formazione

Pubblicazione delle norme Sistemi di Gestione della Qualità ISO 9001:2015 e Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001:2015

Entro la fine dell’anno è prevista la pubblicazione della norma ISO 9001:2015 – Sistemi di Gestione per la Qualità e della ISO 14001:2015 – Sistemi di Gestione Ambientale.

  • La norma ISO 9001:2015 andrà a sostituire la ISO 9001:2008 che verrà contestualmente ritirata ma che continuerà a valere nel periodo di transizione (3 anni dalla pubblicazione).
  • La norma ISO 14001:2015 andrà a sostituire la ISO 14001:2004 che verrà contestualmente ritirata ma che continuerà a valere nel periodo di transizione (3 anni dalla pubblicazione).

Principali novità – ISO 9001:2015

  • Maggiore flessibilità sul tipo e l’uso della documentazione di sistema, con una semplificazione dei requisiti per le procedure documentali (non esisterà più il “Manuale Qualità”)
  • Più immediata applicabilità per il settore terziario.
  • Maggiore enfasi sulla gestione del rischio.
  • Maggiore enfasi sul valore aggiunto per l’organizzazione e per il consumatore. La nuova versione è molto più orientata ai risultati.
  • Maggiore coinvolgimento del top management.
  • Struttura rivista per allineare lo standard a tutti gli altri sui sistemi di gestione al fine di facilitarne l’integrazione.

Principali novità – ISO 14001:2015

  • Leadership: nuove indicazioni per la diffusione della gestione ambientale all’interno dell’organizzazione.
  • Iniziative di protezione ambientale: si prospetta un atteggiamento pro-attivo da parte dell’organizzazione per la prevenzione dell’inquinamento e la protezione dell’ambiente
  • Rischi e opportunità: la gestione dell’ambiente è vista come uno dei fattori da tenere in considerazione nel corso della pianificazione strategica.
  • Prestazioni ambientali: il concetto di miglioramento continuo è maggiormente rafforzato.
  • “Life cycle perspective”: si conferma la tendenza a sviluppare maggiormente il controllo sugli aspetti ambientali connessi al “ciclo di vita” del prodotto, ad esempio all’utilizzo del prodotto e al fine vita dello stesso. Anche l’attenzione alla catena di fornitura viene rafforzata.
  • Maggiore importanza alle scelte organizzative in materia di comunicazione, sia esterna sia interna.
  • Struttura rivista per allineare lo standard a tutti gli altri sui sistemi di gestione al fine di facilitarne l’integrazione.

Transizione per le Organizzazioni certificate

Le certificazioni a fronte delle ISO 9001:2008 o ISO 14001:2004 possono essere rilasciate o rinnovate anche in data successiva alla pubblicazione delle nuove norme. La validità dei certificati emessi o rinnovati in base alla ISO 9001:2008 e alla ISO 14001:2004 successivamente alla data di pubblicazione della nuova edizione cesserà in ogni caso al termine del suddetto periodo di transizione di tre anni.  A partire dal termine del periodo di transizione, saranno validi solo i certificati emessi a fronte delle nuove norme.

Le certificazioni ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015 potranno essere emesse solo dopo che l’Organizzazione abbia dimostrato la conformità del proprio sistema alla ISO 9001:2015/ISO 14001:2015.

Ai fini della transizione, è necessario effettuare un audit presso ogni cliente.

L’attività di transizione potrà essere svolta in occasione di:

  • un audit di sorveglianza pianificato,
  • un audit di rinnovo,
  • un audit specifico.

Nei primi due casi sarà comunque necessario un tempo di audit aggiuntivo rispetto a quelli contrattualizzati per avere certezza che tutte le attività siano coperte sia a fronte della norma esistente che della nuova.

Mentre per le Organizzazioni non ancora certificate è consigliabile progettare ed implementare i Sistemi di Gestione Qualità e Ambientale secondo le nuove norme 2015, per quelle già certificate sarebbe opportuno fin da ora iniziare a valutare i cambiamenti resi necessari dalle revisioni della 9001 e della 14001 e identificare i gap rispetto ai nuovi requisiti, al fine di programmare e gestire al meglio la transizione alle nuove edizioni.

AJA a supporto delle Organizzazioni certificate

AJA Europe – Gap assessment

AJA Europe offre su richiesta un servizio di Gap Assessment da definire e concordare con l’Organizzazione sui requisiti dei nuovi standard; siamo ovviamente a disposizione per fornire tutte le informazioni relative alle novità presenti nelle nuove norme.

AJA Academy – Formazione

AJA Academy eroga corsi di formazione sulle nuove norme, moduli di aggiornamento per i corsi riconosciuti IRCA e IEMA, formazione a pacchetto per aziende o gruppi di aziende.

La formazione sulle nuove norme è particolarmente consigliata ai Responsabili dei sistemi di gestione, agli Auditor interni, a consulenti e auditor under training.