AJA Registrars Europe è riconosciuto come Ente di Auditing all’interno del progetto ELV, sviluppato da UNRAE e dedicato a valutare la conformità degli autodemolitori a tutte le prescrizioni normative e di legge.

L’UNRAE è l’Associazione che rappresenta le Case estere operanti sul mercato italiano delle autovetture, dei veicoli commerciali e industriali, dei bus e dei caravan e autocaravan. Per individuare gli autodemolitori che ottemperano integralmente alle prescrizioni di legge e per la composizione della Rete prevista dal D.Lgs. 209/2003, si è dato vita al progetto ELV.

Il progetto si propone come uno strumento oggettivo, accurato ed affidabile, a disposizione di tutti i demolitori che sono interessati a verificare, a fare conoscere e a dare prova del proprio livello di ottemperanza ai requisiti imposti dalla legge, nonché di tutti gli Operatori che sono interessati a loro volta ad avere una prova di tale livello di ottemperanza.

Gli autodemolitori che intendono entrare a far parte del progetto ELV devono registrarsi al portale. Ottenuto l’accesso, è necessario scegliere il proprio ente selezionando come Ente di Auditing “altro” e quindi AJA.

Richiedi le credenziali d’accesso

Richiedi maggiori informazioni

Principali riferimenti normativi:

DIRETTIVA 70/156/CEE: Procedure di omologazione
DIRETTIVA 1999/37/CE: Documenti di immatricolazione dei veicoli
DECISIONE 2005/293/CE: Modalità di controllo dell’osservanza degli obiettivi di reimpiego/recupero e di reimpiego/riciclaggio fissati nella Direttiva 2000/53/CE
DIRETTIVA  2008/98/CE: Gestione rifiuti
REGOLAMENTO UE n.333/2011: Rottami di ferro, acciaio, alluminio e sue leghe
REGOLAMENTO UE n.1179/2012:Rottami di vetro
REGOLAMENTO UE n.715/2013: Rottami di rame
D.Lgs. n.209/2003: Veicoli fuori uso
D.Lgs. n.152/2006: Testo Unico Ambientale
D.Lgs. n.81/2008: Testo Unico sulla Sicurezza
D.Lgs. n.17/2010: Le macchine, le attrezzature ed i dispositivi utilizzati presso l’Autodemolitore sono conformi ai requisiti di sicurezza prescritti dalla Direttiva 2006/42/CE (macchine e marcati CE)
D.M. n.231/2002: Misure a tutela dell’ozono atmosferico
D.M. 17 dicembre 2009: Tracciabilità dei Rifiuti
D.Lgs. n.205/2010, art.12: Cessazione qualifica rifiuto
Legge n.217/2011, art.23: Modifiche al D.Lgs. 24 giugno 2003, n.209, recante attuazione della Direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso
D.M. n.20/2011: Sostanze assorbenti e neutralizzanti per batterie al piombo
D.M. n.74/2011: Attività soggette al controllo dei VVF (prevenzione incendi)
D.P.R. n.43/2012: Gas florurati a effetto serra
D.P.C.M. 12 dicembre 2013: Modello MUD, ultimo aggiornamento
D.M. 1° luglio 2014 del Ministero dell’Interno: Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività di demolizione di veicoli e simili, con relativi depositi, di superficie superiore a 3000 mq.