Prossimi Esami

Torino, 26 ottobre 2017

Fiumicino (Roma), 22 novembre 2017

Contesto

Le tematiche relative all’energia e all’efficienza energetica acquisiscono importanza crescente in campo europeo ed internazionale. In Italia, il Decreto 102/2014 “Efficienza Energetica” ha istituito l’obbligo di Diagnosi Energetica per le aziende energivore e le grandi aziende, ed ha posto obiettivi sfidanti per la Pubblica Amministrazione. Tale decreto richiede figure certificate, i cui requisiti sono coperti dalle competenze riconosciute.

La circolare del MiSE del 18 dicembre 2014, inoltre, riqualifica la figura dell’Energy Manager per le aziende soggette ad obbligo di nomina, richiedendo nei fatti competenze nuove ed aggiornate, perfettamente compatibili con quelle individuate dalla norma UNI 11339 per l’Esperto in Gestione dell’Energia.

L’Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) UNI 11339 e Decreto Direttoriale MiSE-MATTM 12/05/2015

Il profilo dell’Esperto in Gestione dell’Energia (EGE), come delineato dalla norma UNI 11339, è una figura centrale per la gestione di tutti gli aspetti di un’organizzazione legati all’energia, dagli approvvigionamenti al project management di progetti di efficienza, dalla Diagnosi Energetica all’implementazione di Sistemi di Gestione dell’Energia ISO 50001.

La Certificazione EGE UNI 11339 conforme al D.Lgs. 102/2014 è attualmente disciplinata dal Decreto Direttoriale MiSE-MATTM del 12/05/2015, che recepisce lo schema di accreditamento ACCREDIA e che stabilisce regole generali per i prerequisiti di ammissione, la struttura dell’esame e le caratteristiche degli esaminatori. AJA Europe ha ottenuto l’accreditamento per questo schema nel settembre 2015, alla prima sessione utile.

La norma individua due settori:

  • Settore Civile: riguarda gli edifici, il settore terziario, residenziale e la Pubblica Amministrazione; per le diagnosi energetiche, la norma di riferimento è il set UNI EN 16247.
  • Settore Industriale: riguarda i processi produttivi e i trasporti. Per la diagnosi energetica, le norme di riferimento sono le parti 3 e 4 della UNI EN 16247.

Si accede all’esame di certificazione previo controllo dei requisiti di esperienza professionale e di formazione, riportati nella nostra scheda prodotto.

La Certificazione ha una durata di cinque anni, previo superamento dei mantenimenti annuali, necessari per verificare la continuità dell’esperienza professionale e l’aggiornamento continuo dei professionisti certificati.

I vantaggi della certificazione EGE

Dal 19 luglio 2016, l’EGE è una delle figure di riferimento (insieme alle E.S.Co. certificate UNI 11352) per accedere al meccanismo dei Certificati Bianchi.

Inoltre, è il profilo individuato dal D.Lgs. 102/2014 per effettuare le Diagnosi Energetiche obbligatorie presso le imprese energivore e le grandi imprese.

La massima parte delle Pubbliche Amministrazioni, nei loro bandi, richiedono questa certificazione per la nomina a Energy Manager; come libero professionista può inserirsi nel mercato di riferimento per tutti i servizi del settore energia, dalla consulenza alla formazione, come Responsabile dei Sistemi di Gestione dell’Energia ISO 50001 e come Energy Manager di aziende obbligate e non.

L’EGE certificato da AJA Registrars Europe viene inserito nei registri pubblici AJA e ACCREDIA.