Requisiti per le società che forniscono servizi energetici (E.S.Co.) – UNI 11352:2014

Contesto

I recenti impegni assunti dall’Italia e dall’Unione Europea riguardo alla riduzione di emissioni inquinanti mettono l’efficienza energetica al centro della politica internazionale.

L’efficienza energetica non viene vista quindi come una serie di interventi estemporanei da porre in essere quando vi siano le disponibilità finanziarie, ma come un approccio totale al sistema energetico che si intende efficientare.

Le Energy Service Companies (E.S.Co.) svolgono in questo contesto un ruolo cruciale perché sono in grado di pianificare e coordinare interventi di efficienza complessi, facendosi carico degli investimenti in proprio o tramite istituti finanziatori: le E.S.Co., inoltre, tramite i contratti a garanzia di risultato (EPC), legano il proprio ricavo all’effettivo raggiungimento dei risparmi previsti.

Per un ruolo tanto complesso e centrale, è necessario che le E.S.Co. diano la garanzia di rispettare requisiti di competenze interne, capacità organizzative e solidità aziendale.

Tali garanzie sono richieste anche dal legislatore, che nel D.Lgs. 102/2014 “Efficienza Energetica” impone la certificazione per accedere al sistema dei Certificati Bianchi e per procedere alle Diagnosi Energetiche a partire da luglio 2016; parallelamente, il Decreto Legislativo incentiva le Pubbliche Amministrazioni a servirsi di forme contrattuali che prevedano Energy Service Companies per i progetti di efficienza, aprendo quindi la strada a nuovi e stimolanti modelli di business pubblico-privato, in cui le E.S.Co. diventanto protagoniste.

La norma UNI 11352 sulle Società che forniscono servizi energetici

La norma, nella sua recente revisione del 2014, stabilisce i requisiti che le società di servizi energetici (E.S.Co.) devono avere per potere assicurare competenza e organizzazione nell’erogazione dei servizi.

Per la conformità al D.Lgs. 102/2014, la certificazione deve essere rilasciata da Organismo di Certificazione accreditato sulla ISO 17065 (Certificazione di prodotti, processi e servizi), secondo lo Schema del Decreto Direttoriale MiSE-MATTM del 12 maggio 2015.

La Certificazione UNI 11352 è un’opportunità per comunicare a clienti e stakeholders che l’azienda è in grado di operare su tutti i livelli connessi alla gestione dei progetti di energia, con le necessarie conoscenze e con un controllo dei servizi tale da assicurare trasparenza e continuità.

Inoltre, la certificazione delle E.S.Co. è ormai richiesta nella massima parte delle gare d’appalto pubbliche e da molte realtà private che puntano alla qualità dei propri fornitori di servizi.

Standard correlati

Pur essendo una certificazione di servizio, la UNI 11352 è strettamente legata alla certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità ISO 9001, che certifica i processi decisionali ed operativi da un punto di vista manageriale e di controllo dei processi, compreso il rapporto con il cliente.

Per dimostrare di avere al proprio interno le competenze necessarie per operare, è però quasi imprescindibile la presenza in azienda di un professionista certificato come Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) UNI 11339, che assicura che la risorsa all’interno della E.S.Co. abbia le necessarie conoscenze ed abilità per operare nella progettazione, nella diagnostica e nella gestione tecnico-economico-finanziaria dei progetti di efficienza.

Il processo di certificazione

AJA Registrars Europe è accreditata da ACCREDIA per la certificazione delle E.S.Co. secondo la norma UNI 11352 e il Decreto Direttoriale MiSE-MATTM e rilascia la certificazione al termine del seguente processo:

  • Audit di certificazione: condotto da auditor esperti e qualificati, è la verifica della conformità dell’azienda ai requisiti della norma e dello schema di certificazione. Durante l’audit vengono verificate le attività fornite, le capacità organizzative, le competenze ed un campione dei contratti in essere. Al termine dell’audit, un report contenente tutte le risultanze viene consegnato all’azienda e allegato al package per la successiva delibera.
  • Revisione del package e delibera: tutto il materiale relativo alla certificazione viene riesaminato dal punto di vista tecnico e procedurale da professionisti esterni al processo di audit, in modo da garantire ulteriormente l’indipendenza e l’imparzialità dell’intero processo.
  • Emissione del certificato: ad esito positivo dei processi di audit e delibera, viene emesso certificato con validità triennale
  • Iscrizione nel registro ACCREDIA e nel registro imprese certificate AJA Registrars Europe: l’azienda viene inserita nei registri pubblici, consultabili da potenziali clienti e stakeholders

Gli Uffici tecnici di Aja Registrars Europe sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni.