La norma UNI EN 14065:2004 fornisce i requisiti un sistema di gestione in grado di offrire un livello di qualità microbiologica in base alla destinazione d’uso del tessile e si basa sulla valutazione del sistema di analisi dei rischi e controllo della biocontaminazione (Risk Analysis and Biocontamination Control – RABC).

L’attività svolta dalle aziende del settore delle lavanderie industriali è quella del ripristino (lavaggio) o noleggio e ripristino di biancheria ed abiti da lavoro per comunità ed imprese pubbliche e private, rivolta principalmente ai comparti sanità e assistenza, alberghiero, abiti da lavoro.

Il processo produttivo delle lavanderie industriali è quello del lavaggio di tessuti (biancheria e abiti da lavoro) per alberghi, ospedali, strutture di accoglienza. E’ necessario che la qualità microbiologica sia garantita in ogni punto della filiera, fino alla consegna del prodotto soprattutto per quei settori (alimentare, ospedaliero, farmaceutico) in cui questo è un elemento sensibile per il cliente.

Il sistema di gestione si basa sull’analisi dei rischi di contaminazione (RABC, Risk Analysis and Biocontamination Control) lungo l’intero ciclo produttivo (dalla ricezione alla riconsegna) e sugli interventi preventivi che possono costantemente garantire la qualità microbiologica dei tessuti.

La certificazione 14065 permette di dimostrare a clienti e stakeholders di possedere requisiti e competenze per controllare ogni fase dei processi aziendali e per ridurre o annullare i rischi connessi alla biocontaminazione.

Il sistema è facilmente integrabile con i sistemi di gestione per la Qualità ISO 9001:2008.