Il Sistema di Gestione per l’Energia secondo la norma ISO 50001 è uno straordinario strumento a disposizione delle Imprese e delle Pubbliche Amministrazioni  per tenere sotto controllo le performance energetiche dei processi, degli apparati e degli edifici. Un sistema implementato con cura può apportare significativi risparmi nell’uso di energia: ciò si traduce in un immediato vantaggio economico e nella riduzione del rischio legato alle fluttuazioni dei costi di gas, derivati del petrolio ed energia elettrica. Inoltre, tenendo sotto controllo le anomalie dei consumi dei processi produttivi, si allunga la vita media dei macchinari e si riducono i rischi di incidenti.

Un Sistema di Gestione per l’Energia si basa sulla diagnosi energetica periodica,  nel corso della quale l’organizzazione valuta i propri consumi parametrati con quelli del proprio settore, individua le possibilità di miglioramento ed effettua una valutazione costi/benefici degli interventi individuati. Contemporaneamente, si valutano i prezzi dell’energia e le possibilità che il mercato offre di realizzare risparmi tramite contratti più vantaggiosi. A fronte dei risultati della diagnosi, l’organizzazione fissa gli obiettivi, pianifica gli interventi e ne monitora i risultati.

A fronte dei risparmi conseguiti, le organizzazioni certificate ISO 50001 possono accedere direttamente al meccanismo dei Certificati Bianchi, un sistema incentivante che può aumentare considerevolmente il ritorno economico degli investimenti in efficienza energetica.

Il recente Decreto sull’efficienza energetica 102/2014 prevede che le grandi aziende e le aziende energivore certificate ISO 50001 non siano tenute a sottoporre ad ENEA il risultato delle diagnosi energetiche obbligatorie dal 2015.